SOMMARIO

Pag. 3 Sarà un mosaico della deportazione attraverso pietre, immagini e parole, di Elisa Guida – Bruno Maida
Pag. 4 Firenze. Perché ospitiamo nella nostra città il “Memoriale di Auschwitz”, di Dario Nardella, sindaco
Pag. 6 Cronaca dei lavori per il Memoriale di Auschwitz di Gavinana
Aned Firenze
Pag. 8 Una mobilitazione antifascista a livello continentale, di Dario Venegoni
Pag. 10 Diamo alla Memoria la forza dell’attualità, di Floriana Maris
Pag. 12 Per la memoria un gemellaggio particolare è giunto al decennale tra il comune di Firenze e quello di Mauthausen, di Raffaele Palumbo
Pag. 14 Gli studenti di Udine e la Memoria (di tutti) della deportazione
Pag. 16 Attivo “Il Passaggio del Testimone”, progetto di Servizio Civile
alla casa della Memoria

SERVIZI
Pag. 18 La Tregua di Natale, il calcio oltre la trincea della Grande Guerra
Pag. 20 Con cento treni gli ebrei olandesi sono portati all’Olocausto, di Luigi Offeddu

NOTIZIE
Da pag. 22 Monza, la Spezia, Bergamo, Busto Arsizio, Bari, Milano, Lugano, Anzio, Torino, Savona.

I NOSTRI LUTTI
Pagina 32 Venanzio Gibillini, Marisa Scala, Raffaele Capuozzo, Enzo Cavaglion

DOSSIER
Pag. 34 Dopo 10 anni sono 190 le pietre d’inciampo in Italia, di Marco Steiner
Pag. 36 La preziosa eredità di un uomo controverso, di Dario Venegoni
Pag. 42 “@fondazionememoria”. Il ruolo dei nuovi media nel processo di memoria storica, di Alberto Rosati
Pag. 44 Il carcere di Trieste e la deportazione nazifascista, di Franco Cecotti
Pag. 48 “Forse domani si parte per dove non si sa, chi dice Dalmine chi in
Germania”, di Laura Tagliabue

LE NOSTRE STORIE
Pag. 50 Codè, operaio milanese, arrestato perché comunista è confinato, poi deportato a Mauthausen dove muore, di A. Gentileschi
Pag. 52 Baldanza, contadino siculo emigra a Sesto S. Giovanni. Antifascista poi deportato finirà a morte in Germania, di Luigi Martinelli
Pag. 54 L’eroe dell’Exodus che salvò migliaia di bambini ebrei giocando a palla in Francia e “goal” al confine svizzero, di Stefano Montefiori
Pag. 56 Il “saio della carità” ospita fuggiaschi: così i tedeschi massacrarono i monaci della certosa di Farneta, di Stefano Coletta
Pag. 60 Anna Botto, la maestra scrive l’epitaffio in memoria di un comunista fucilato. Arrestata, finisce deportata, di Ferruccio Belli
Pag. 63 Scappano dal lager con un Maggiolino Volkswagen del ‘42 tutto da
aggiustare, di Martina Riccò

BIBLIOTECA
Pag. 64 Omicidi e violenze, quotidiane e “straordinarie”, nel lager di Bolzano
Pag. 65 Storia dell’ebreo errante nato su un treno mentre la città bruciava
Pag. 66 Il deportato Gorup che invita a non odiare mai
Pag. 67 Lettera a un padre mai conosciuto: una Pietra d’Inciampo per Renato Forlino

ULTIMA PAGINA
Prima vengono i Triangoli Rossi