Sono aperte le iscrizioni sulla piattaforma universitaria eduopen.org al corso online Storia e memoria delle Deportazioni nazifasciste prodotto dall’ANED e realizzato dall’Associazione Lapsus.

Il video di presentazione del corso

“In questi anni – dicono all’ANED – è cresciuta a dismisura l’attenzione dei media e del mondo della scuola verso la tragedia dei Lager nazisti. Soprattutto nel periodo a cavallo del 27 gennaio, scelto dall’Unione Europea come Giorno della Memoria, si moltiplicano le conferenze, gli spettacoli, gli incontri nelle scuole. Eppure cresce la confusione, aumentano le ricostruzioni di fantasia e le imprecisioni. E soprattutto in mezzo a questa miriade di celebrazioni si rischia di perdere il filo del percorso che portò l’Europa a questa immane tragedia per responsabilità del nazismo e del fascismo. Di qui l’idea di un corso che sia ad un tempo accessibile a tutti e rigoroso per consentire a un pubblico interessato di acquisire le nozioni fondamentali per comprendere il fenomeno della Shoah e delle deportazioni nei Lager nazisti”.
Partendo dal contesto internazionale, il corso affronta i meccanismi che hanno permesso l’ascesa e il consolidamento di fascismo e nazismo; spiega come questi movimenti, nati nelle piazze e rivolti “alla pancia” delle persone, siano riusciti a creare consenso e trasformarsi in dittature istituzionalizzate. Mette in luce l’articolato sistema dei lager, la pianificazione massificata delle deportazioni, la classificazione delle categorie “indesiderate” e lo sfruttamento dei prigionieri come schiavi. Solo affrontando questa complessità si possono infatti cogliere veramente le implicazioni della tragedia delle deportazioni e della Shoah per le scelte che dobbiamo affrontare oggi.

Struttura del corso

  • Sei moduli multimediali composti da brevi videolezioni, testimonianze di sopravvissuti, bibliografie, mappe, infografiche, schede di approfondimento e test di autovalutazione.
  • Il tempo stimato per il completamento del corso è tra le 5 e le 10 ore
  • Ampio spazio dedicato all’oggi: negazionismi, giornate della memoria, memorie divise e stereotipi.

I singoli moduli sono fruibili in modo autonomo; solo chi desiderasse ottenere al termine l’attestato di frequenza è vincolato a visionare tutti i video e a completare tutti i test

Indice

  • Modulo 1: Fascismo e nazismo: nascita e consolidamento
  • Modulo 2: Contestualizzare le deportazioni
  • Modulo 3: Il sistema concentrazionario nazifascista
  • Modulo 4: I deportati
  • Modulo 5: Il ritorno dai lager
  • Modulo 6: La memoria e i problemi dell’oggi

Le iscrizioni sono aperte! Il corso sarà fruibile dal 6 aprile 2020

Il corso è gratuito, per accedere è necessario registrarsi sulla piattaforma eduopen.org e quindi iscriversi al corso “Storia e memoria delle deportazioni nazifasciste”.
Al termine delle lezioni sarà rilasciato gratuitamente un attestato di partecipazione a tutti coloro che avranno superato i semplici test di autovalutazione che concludono ogni modulo