Fondazione memoria della deportazione

english versioncerca
Ricerca
Seguici sufacebook english version
Fondazione Memoria della Deportazione

"Sopravvissuti" La mostra a Roma

Sopravvissuti

Ritratti | Memorie | Voci

di Simone Gosso

Casa della Memoria  e della Storia di Roma
10 - 27 gennaio 2017

 

Quaranta immagini di luoghi e volti, i superstiti ai lager nazisti incontrati fra il 1998 e il 2003 dal fotografo torinese Simone Gosso, affiancate dai loro racconti-intervista: Sopravvissuti, la mostra ospitata alla Casa della Memoria e della Storia di Roma dal 10 al 27 gennaio 2017, è una ricerca artistica ma anche un viaggio nella memoria delle cose, dei luoghi e delle storie di persone diventate vittime di una grande tragedia collettiva.

Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Dipartimento Attività Culturali, e dall’Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti (ANED), con il patrocinio dell’Unione Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), l’esposizione - da un progetto di "Ocralab - Idee per comunicare" di Cristina Ballerini - presenta una selezione di fotografie scattate anche in occasione del XII congresso dell’ANED, svoltosi nel 2000 a Mauthausen.

All’inaugurazione della mostra, martedì 10 gennaio alle 17,30, intervengono Aldo Pavia Vice Presidente Nazionale ANED; Elisa Guida Università della Tuscia. Presiede Maurizio Ascoli Presidente Aned Roma con la partecipazione di Piero Terracina.

SIMONE GOSSO è nato nel 1969 a Torino. Inizia a fotografare nel 1986. Da anni conduce un approfondito lavoro sui ritratti fotografici. Predilige l’uso del bianco e nero, tecnica che gli permette di curare la fase di stampa delle immagini dei suoi reportage. Sopravvissuti è il frutto di una ricerca storica e artistica iniziata nel 1998 e conclusasi nel 2003.