trasporti di deportati italiani verso Mauthausen, così come risultano dalle ricerche di Italo Tibaldi. Il numero del trasporto coincide con quello indicato accanto ad ogni nominativo citato nell’Elenco del deportati italiani deportati a Mauthausen, a cura di Italo Tibaldi, Aned-Ricerche.

Trasporto 3

Convoglio partito dal campo di Cairo Montenotte 1’8 ottobre 1943 con destinazione Gusen-Mauthausen, dove giunse il 12 ottobre 1943.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 2291 e il 2645), il totale dei deportati è di 985.

* La data di arrivo al campo è ricavata dai certificati della Croce rossa in ternazionale, che indicano la nazionalità italiana dei deportati. I numeri di matricola indicati fanno riferimento alla immatricolazione di Gusen. Il 23 gennaio i componenti del trasporto furono trasferiti nel campo di Mauthausen, dove furono reimmatricolati con numeri dal 50353 al 50659. In base ai documenti della Croce rossa internazionale, i componenti di questo trasporto risultano rilasciati dal campo di Mauthausen tra il novembre del 1943 e il 24 gennaio del 1944. Dalle informazioni raccolte dal prof. France Filipic di Ljubjana. il trasporto risulterebbe composto da 999 prigionieri, provenienti da Gorizia, Trieste, Capodistria e internati presso il campo di Cairo Montenotte.

Riferimenti bibliografici: Marsalek 1977, pp. 96-175; Marsalek 1990; Tibaldi 1984.

Torna all’indice

Trasporto 5

Convoglio partito da Mantova 1’8 ottobre 1943 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 13 ottobre 1943.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 37648 e il 37673), il totale dei deportati è di 26.

* Si tratta di deportati militari trasferiti il 2 dicembre 1943 nei campi militari.

Riferimenti bibliografici: Lionello, Morelli, p. 107.

Torna all’indice

Trasporto 13

Convoglio arrivato a Mauthausen il 7 dicembre 1943.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 40464 e il 40854). il totale dei deportati è di 391, di cui 203 identificati. Non sono stati rintracciati superstiti.

* Il luogo di partenza è probabilmente Trieste o l’Istria. La data di arrivo non è certa. E’ comunque compresa tra il 1° e il 18 dicembre 1943, ricavata dal confronto dei numeri di matricola assegnati tra il 1° dicembre (10189) e il 18 dicembre (11076). Non sono stati rintracciati superstiti.

Riferimenti bibliografici: Marsalek 1977, p. 96; Tibaldi 1984.

Torna all’indice

Trasporto 16

Convoglio partito da Dachau l’11 gennaio 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 13 gennaio 1944.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 41981 e il 42237), il totale dei deportati è 257.

* In Valenzano si parla di un trasporto di 480 deportati dal carcere di Regina Coeli (Roma) e di una sosta del convoglio a Dachau per più di 7 giorni. Secondo la stessa fonte 22 deportati sopravvissero fino alla liberazione e, di questi, soltanto 7 tornarono in Italia.

Eugenio Iafrate nel sito www.deportati4gennaio1944.it tratta di un trasporto di 330 uomini deportati dal carcere di Roma il 4 gennaio 1944. Dopo alcune fughe in territorio italiano e una sosta a Dachau  il convoglio arriva  a Mauthausen. Sopravvissero alla deportazione 60 persone, di cui 6 ancora vive nel 2007.

Riferimenti bibliografici: Bravo-Jalla 1986, pp. 117-130; Forti, pp. 236 238; Picciotto Fargion 1979, p. 106; Tibaldi 1983/1: Valenzano, pp. 10-18: Valenzano-Torriani, pp. 29-58.

Torna all’indice

Trasporto 18

Convoglio partito da Torino il 13 gennaio 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 14 gennaio 1944.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 42271 e il 42320), il totale dei deportati è di 50. Si tratta del primo trasporto costituito alle carceri Nuove di Torino e partito dalla stazione di Porta Nuova. Era composto da un solo carro bestiame che arrivò direttamente alla stazione di Mauthausen.

Riferimenti bibliografici: Baima Besquet, tavv. VI-VIII; Freund: Magliano, p. 107; Valenzano, pp. 25-27; Tibaldi 1983/1.

Torna all’indice

Trasporto 23

Convoglio partito da Trieste il 28 gennaio 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 30 gennaio 1944.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 50845 e il 50926), il totale dei deportati è di 46.

Riferimenti bibliografici: Aned-Ronchi dei Legionari, p. 117; Biagi; Tibaldi 1984.

Torna all’indice

Trasporto 25

Convoglio partito da Torino-Milano il 18 febbraio 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 21 febbraio 1944. Altri deportati vennero aggiunti al convoglio durante la sosta a Milano.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 53347 e il 53468), il totale dei deportati risulta di 122.

* In Peretto, si ricorda che un terzo vagone venne agganciato durante una sosta a Verona. Eugenio Perotto, per errore, si vide assegnare il n. 53361 e fu registrato come Berotto.

Un elenco completo dei nominativi di questo trasporto, redatto da Italo Tibaldi, è contenuto in Magliano.

Riferimenti bibliografici: Carpi, pp. 11-12; Magliano, pp. 33-38; Morelli, p. 107; Peretto, pp. 21-22; Tibaldi 1983/2.

Torna all’indice

Trasporto 32

Convoglio partito da Firenze 1’8 marzo 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse 1’11 marzo 1944. Altri deportati vennero aggiunti al convoglio durante le soste a Fossoli e a Verona.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 56885 e il 57481), il totale dei deportati risulta di 597.

* I 597 deportati provenivano: 117 da Prato, 86 da Firenze, 100 da Torino (78 dei quali erano operai Fiat. Cfr. Aned – Piemonte), 105 da Milano, 50 da Empoli, 21 da Montelupo, 11 da Capraia e Limite, 6 da Cerreto Guidi, 6 da Vinci, 95 da altri comuni.

Riferimenti bibliografici: Aned – Piemonte; Arcidiacono; Dini, pp. 104-110; Di Sabato, pp. 131-134; Morelli, p. 107; Tibaldi 1983/2; Verri Mello, p. 41.

Torna all’indice

Trasporto 33

Convoglio partito da Milano l’11 marzo 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 13 marzo 1944.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 57539 e il 57638), il totale dei deportati risulta di 100.

* Secondo Camerani il convoglio, partito da Milano il 4 marzo alle nove del mattino, la notte tra il 4 ed il 5 attraversò il Brennero. Il 5 raggiunse Innsbruck dove sostò circa una settimana per giungere alle 18 del 13 marzo a Mauthausen.

In Camerani si conferma inoltre. il numero di 100 deportati provenienti da Milano.

Riferimenti bibliografici: Camerani, pp. 47-49; De Martino. pp. 73-87; Morelli, p. 107; Tibaldi 1983/2.

Torna all’indice

Trasporto 34

Convoglio partito da Bergamo il 16 marzo 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 20 marzo 1944.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 58656 e il 59218), il totale dei deportati risulta di 563.

* Il convoglio si forma effettivamente a Bergamo, ma 245 deportati provengono da Torino (da dove erano partiti il giorno 13; 31 sono operai Fiat. Cfr. Aned – Piemonte), 157 da Milano, 34 da Genova e Savona, i restanti 127 da varie zone della Lombardia. Il percorso seguito dal convoglio passa per Verona, Tarvisio, Villach.

Riferimenti bibliografici: Aned – Piemonte; Bravo-Jalla 1986. pp. 117-130; Lovatto 1989; Lovatto 1990; Maruffi, pp. 5-9; Morelli, p. 107; Osano, pp. 27-29; Tibaldi 1984.

Trasporto 38

Convoglio partito da Milano il 6 aprile 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse 1’8 aprile 1944.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 61543 e il 61785), il totale dei deportati risulta di 243.

* In Pappalettera 1973, Ferdinando Ambiveri (matr. 61546) parla di un trasporto partito da Bergamo il 5 aprile del 1944 e arrivato a Mauthausen 1’8 aprile, composto da 340 uomini e 40 donne. Molto probabilmente a Milano si ricongiungono due tronconi provenienti dal campo di Fossoli di Carpi e da Bergamo.

Riferimenti bibliografici: Morelli, p. 107; Pappalettera 1973, p. 19; Tibaldi 1984.

Trasporto 39

Convoglio partito da Novi Ligure 1’8 aprile 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 16 aprile 1944. Altri deportati vennero aggiunti al convoglio durante la sosta a Milano.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 63668 e il 63874), il totale dei deportati risulta di 207.

* Trasporto forse costituito a Genova.

Riferimenti bibliografici: Manganelli-Mantelli, pp. 39-53; Mantelli- Morelli, p. 107; Tibaldi 1984.

Trasporto 43

Convoglio partito da Trieste con destinazione Mauthausen, dove giunse il 13 maggio 1944.

In base alla sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 65767 e il 65889), il totale dei deportati è 90.

Riferimenti bibliografici: Fabbroni.

Trasporto 53

Convoglio partito dal campo di Fossoli di Carpi il 21 giugno 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 24 giugno 1944.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 76201 e il 76675), il totale dei deportati risulta di 475.

Riferimenti bibliografici: Bartolai, pp. 41-51; Bonfantini, Bravo-Jalla 1986, pp. 117-130; Morelli p. 107; Tibaldi 1984; Verri Mello, p. 42.

Trasporto 73

Convoglio partito dal campo di Bolzano il 5 agosto 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 7 agosto 1944.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data d’arrivo del convoglio (compresi tra il 82259 e il 82565), il totale dei deportati risulta di 307.

* Lanati: pseudonimo di Maris, Gianfranco, nato il 24 gennaio 1921.

Riferimenti bibliografici: Angeli, pp. 87-90; Coalova, pp. 92-94; Fergnani pp. 105-117; Liggeri, pp. 162-170; Morelli, p. 107; Tibaldi 1984; Verri Mello, p. 42.

Torna all’indice

Trasporto 104

Convoglio partito dal campo di Bolzano il 20 novembre 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 21 novembre 1944.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 110.179 e il 110.457), il totale dei deportati è di 284.

Riferimenti bibliografici: Falanga, pp. 89-91; Happacher, p. 43; Micheli, pp. 21-23; Morelli, p. 107; Tibaldi 1984.

Torna all’indice

Trasporto 106

Convoglio partito da Trieste con destinazione Mauthausen, dove giunse il 30 novembre 1944.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 111.459 e il 111.616), il totale dei deportati è di 180.

* Convoglio che si forma in Iugoslavia e comprende anche deportati iugoslavi.

Riferimenti bibliografici: Morelli., p. 107.

Torna all’indice

Trasporto 111

Convoglio partito dal campo di Bolzano il 14 dicembre 1944 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 19 dicembre 1944.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 113.863 e il 114.138), il totale dei dei deportati risulta di 296.

* Moiolo Mario è lo pseudonimo dichiarato da Carrassi, Mario.

Riferimenti bibliografici: Ambria, p. 13; Barbieri, pp. 101-105; Gaggero, pp. 133-135; Happacher, pp. 43-44; Magini, pp. 147-150; Morelli, p. 107; Pappalettera 1973, pp. 24-25; Tibaldi 1984: Vasari 1945, pp. 9-12; 19-21.

Torna all’indice

Trasporto 115

Convoglio partito dal campo di Bolzano 1’8 gennaio 1945 con destinazione Mauthausen, dove giunse 1’11 gennaio 1945.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 115337 e il 115837), il totale dei deportati è di 483.

Riferimenti bibliografici: Argenta, p. 37; Bravo-Jalla 1986, pp. 117-130; Caleffi pp. 115-118; Filippa; Happacher, p. 44; Lodigiani; Mazzoni; Malgaroli, pp. 42-43, 67; Morelli, p. 107; Pappalettera, 1965, pp. 23-30; Pappalettera 1973, pp. 46-47; Peroni 1985; Peroni 1991, pp. 12-13; Pezzoli, pp. 84-86; Rava, pp. 36-40; Tibaldi 1984, pp. 8-10.

Torna all’indice

Trasporto 119

Convoglio partito dal campo di Bolzano il 1° febbraio 1945 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 4 febbraio 1945.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 126001 e il 126535), il totale dei deportati è di 543.

Riferimenti bibliografici: Bravo-Jalla 1986, pp. 117-130; Cauvin-Grasso, pp. 116-117; Happacher, pp. 44-45; Lorenzoni, pp. 72-81; Morelli, p. 107; Pantozzi, pp. 30-41; Visconti 1978; Visconti 1978/2.

Torna all’indice

Trasporto 120

Convoglio partito da Trieste tra il 2 e il 4 febbraio 1945 con destinazione Mauthausen, dove giunse il 7 febbraio 1945. Altri deportati vennero aggiunti durante le soste a Gorizia e a Udine.

Sulla base della sequenza dei numeri di matricola attribuiti alla data di arrivo del convoglio (compresi tra il 126600 e il 126946), il totale dei deportati è di 365

Riferimenti bibliografici: Aned-Ronchi dei Legionari, p. 107; Tibaldi 1984; Ventra, pp. 6-8; Zanardelli, p. 20.

Torna all’indice

Trasporto 125

Convoglio partito da Auschwitz dopo l’evacuazione del 18 gennaio 1945 e arrivato a Mauthausen il 25 gennaio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 173

Torna all’indice

Trasporto 126

Convoglio partito da Auschwitz dopo l’evacuazione del campo del 18 gennaio 1945, e arrivato a Mauthausen il 28 gennaio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 3.

Torna all’indice

Trasporto 127

Convoglio partito da Auschwitz dopo l’evacuazione del campo del 18 gennaio 1945, e arrivato a Mauthausen il 29 gennaio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 31.

Trasporto 128

Convoglio partito da Auschwitz dopo l’evacuazione del campo del 18 gennaio 1945, e arrivato a Mauthausen il 30 gennaio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 6.

Torna all’indice

Trasporto 129

Convoglio partito da Auschwitz dopo l’evacuazione del campo del 18 gennaio 1945, e arrivato a Mauthausen il 2 febbraio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 34.

Trasporto 130

Convoglio partito da Auschwitz dopo l’evacuazione del campo del 18 gennaio 1945, e arrivato a Mauthausen il 15 febbraio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 8.

Torna all’indice

Trasporto 131

Convoglio partito da Gross-Rosen, arrivato a Mauthausen il 15 febbraio1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 13.

Trasporto 132

Convoglio partito da Sachsenhausen, arrivato a Mauthausen il 16 febbraio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 19.

Torna all’indice

Trasporto 133

Convoglio partito dall’Istria, arrivato a Mauthausen il 19 febbraio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 5.

Trasporto 134

Convoglio partito da Sachsenhausen, arrivato a Mauthausen il 26 febbraio 1945.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 5.

Torna all’indice

Trasporto 175

Convoglio partito da Dachau il 17 agosto 1944, arrivato a Mauthausen il 19 agosto 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 310.

Trasporto 176

Convoglio partito da Dachau il 14 settembre 1944, arrivato a Mauthausen il 16 settembre 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 222.

Torna all’indice

Trasporto 220

(Ricerca ancora in corso)

Numero dei deportati italiani sul convoglio: 363.

Trasporto 237

Convoglio partito da Flossenbürg, arrivato a Mauthausen il 25 ottobre 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 32.

Torna all’indice

Trasporto 238

Convoglio partito da Trieste il 21 luglio 1944, arrivato a Mauthausen il 23 luglio 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 37.

Trasporto 240

Convoglio partito da Trieste l’1 giugno 1944, arrivato a Mauthausen il 3 giugno 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 67.

Torna all’indice

Trasporto 241

Convoglio partito da Dachau il 26 agosto 1944, arrivato a Mauthausen il 28 agosto 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 21.

Trasporto 242

Convoglio partito da Trieste il 5 settembre 1944, arrivato a Mauthausen il 7 settembre 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 14.

Torna all’indice

Trasporto 243

Convoglio partito dalla Jugoslavia, arrivato a Mauthausen il 20 settembre1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 21.

Trasporto 244

Convoglio partito dalla Jugoslavia, arrivato a Mauthausen il 23 settembre1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 3.

Torna all’indice

Trasporto 245

Convoglio partito da Dachau l’1 ottobre 1944, arrivato a Mauthausen il 3 ottobre 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 21.

Trasporto 246

Convoglio partito da Dachau il 23 ottobre 1944, arrivato a Mauthausen il 25 ottobre 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 6.

Torna all’indice

Trasporto 247

Convoglio partito da Dachau il 23 ottobre 1944, arrivato a Mauthausen il 25 ottobre 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 36.

Trasporto 248

Convoglio partito da Dachau il 30 ottobre 1944, arrivato a Mauthausen l’1 novembre 1944.

Numero dei deportati italiani accertati sul convoglio: 34.

Torna all’indice